SAN ZANOBI

di Giulia Coco

Compatriota, con Sant’Antonino, dell’Arcidiocesi di Firenze, San Zanobi fu vescovo della città, vissuto tra il quarto e il quinto secolo d.C. Raffigurato spesso con la barba, la mitria e il bastone pastorale, che ricordano il suo ruolo vescovile, Zanobi fondò la chiesa di San Lorenzo, dove fu inizialmente sepolto, e la diocesi fiorentina diffondendo così il messaggio cristiano. Poco dopo la morte, San Zanobi fu traslato nell’antico duomo di Santa Reparata, diventato poi Santa Maria del Fiore, dove una preziosa urna realizzata da Lorenzo Ghiberti conserva i suoi resti. A lui i fiorentini dedicano la Fiorita di San Zanobi ogni 26 gennaio con cortei e sbandieratori che ricordano la traslazione dei suoi resti in duomo e il suo miracolo più celebre, avvenuto proprio davanti alla cattedrale dove oggi si trova una colonna emblema del prodigioso evento. Qui, infatti, un tempo si trovava un albero di olmo secco che il 26 gennaio del 429 fiorì miracolosamente al passaggio delle reliquie del santo vescovo. La colonna, la cui croce in legno è una copia di quella realizzata con l’olmo miracolato, ricorda proprio quell’evento.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

<span>%d</span> bloggers like this: